THE COURT OF GROSSETO SAYS YES TO THE TRANSCRIPT OF MARRIAGE CELEBRATED ABROAD BY PERSONS OF THE SAME SEX

Same-sex marriage celebrated abroad can be transcribed in Italy.The following announcement was delivered into our email box in February, we have published both a translation through Google translate, and the original Italian message:

THE COURT OF GROSSETO SAYS YES TO THE TRANSCRIPT OF MARRIAGE CELEBRATED ABROAD BY PERSONS OF THE SAME SEX

The Court of Grosseto confirmed its decision to consider fully legitimate transcription of marriage celebrated abroad by homosexuals.
The Court of Appeal of Florence had annulled for procedural matters the earlier decision of the same Court which admitted the transcript and the Court, which has to rule again, has decided not to change direction in relation to their pronunciation of almost a year before.
The judges greatly expanding the arguments in support of trascrivibilità of marriage and recognize that there is in our legal system no rule preventing persons of the same sex to marry.
Even the art. 29 of the Constitution which refers to the natural society founded on marriage can be interpreted in favor of the traditional family made up of men and women because, for judges Grosseto, even homosexual unions to be understood as “social formation spontaneous” and therefore presents with features just as natural as the union between a man and a woman.
Judges then entertain long-effectiveness of the rules of international law and say that complex of principles which is the international public policy lets consider legitimate marriage between persons of the same sex.
The Court completes the reasoning of the judges of the Supreme Court in the Judgment n. 4184/2012: as you recall, the Supreme Court had already said that marriage contract abroad for two people is valid and exists but, in the absence of action by the Italian legislature, would not produce effects in our system.
The Judges of Grosseto add, however, that not transcribe marriages between persons of the same sex would result in non-recognition of a status validly acquired abroad and that the individual has the right to have recognized this status, although this right may no arise that complex of rights and duties which form the marriage relationship.
Thus, although in Italy is not recognized the validity of the marriage between persons of the same sex, is a right of individuals to be able to give advertising in our legal status of spouses validly acquired abroad.
retelenford.it

 

0-0-0-0-0-0-

IL TRIBUNALE DI GROSSETO DICE SI ALLA TRASCRIZIONE DEL MATRIMONIO CELEBRATO ALL’ESTERO DA PERSONE DELLO STESSO SESSO

Il Tribunale di Grosseto conferma la propria decisione di ritenere pienamente legittima la trascrizione del matrimonio celebrato all’estero da persone omosessuali.
La Corte di Appello di Firenze aveva annullato per questioni di procedura la precedente decisione dello stesso Tribunale che ammetteva la trascrizione ed il Tribunale, chiamato a pronunciarsi nuovamente, ha ritenuto di non mutare indirizzo rispetto alla propria pronuncia di quasi un anno prima.
I giudici ampliano notevolmente gli argomenti posti a sostegno della trascrivibilità del matrimonio e riconoscono che non esiste nel nostro ordinamento interno alcuna norma che impedisca a persone dello stesso sesso di unirsi in matrimonio.
Neppure l’art. 29 della Costituzione che fa riferimento alla società naturale fondata sul matrimonio può essere interpretato a favore della famiglia tradizionale formata da uomo e donna poiché, per i giudici grossetani, anche l’unione omosessuale deve essere intesa come “formazione sociale spontanea” e dunque si presenta con caratteristiche altrettanto naturali quanto l’unione fra un uomo e una donna.
I Giudici poi si intrattengono a lungo sull’efficacia delle norme di diritto internazionale ed affermano che quel complesso di principi che costituisce l’ordine pubblico internazionale consente di considerare legittimo il matrimonio fra persone dello stesso sesso.
Il Tribunale porta a compimento il ragionamento dei giudici della Corte di Cassazione nella Sentenza n. 4184/2012: come si ricorderà la Cassazione aveva già detto che il matrimonio contratto all’estero da due persone è valido ed esistente ma, in mancanza di un intervento del legislatore italiano, non produrrebbe effetti nel nostro ordinamento.
I Giudici di Grosseto aggiungono però che non trascrivere i matrimoni fra persone dello stesso sesso si tradurrebbe nel mancato riconoscimento di uno status acquisito validamente all’estero e che l’individuo ha il diritto di veder riconosciuto questo status, anche se da questo diritto non possa sorgere quel complesso di diritti e doveri che costituiscono il rapporto matrimoniale.
Dunque, anche se in Italia non è riconosciuta la validità del matrimonio fra persone dello stesso sesso, costituisce un diritto degli individui quello di poter dare pubblicità nel nostro ordinamento allo stato di coniugi acquisito validamente all’estero.
retelenford.it
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply